GIUSEPPE PLATINO

Gentili tutti,
lunedì 24 giugno, il Comitato provinciale della Federazione Anziani e Pensionati delle Acli di Verona mi ha concesso l’onore di rappresentarla, sono stato eletto Segretario Provinciale.
Ho accetto con emozione e convinzione il ruolo di garanzia e di tutela degli oltre duemila associati, ruolo al quale io ho sempre guardato con rispetto.
Sono consapevole dell'onere derivante dalla fiducia accordatami e mi impegno fin da subito a svolgere degnamente l'incarico assegnatomi nel rispetto di tutti.
La FAP Acli è il luogo in cui possono e devono trovare le risposte i “nostri” anziani, che vedono nelle Acli una organizzazione capace di offrirsi, con spirito di servizio e dedizione, a chi da solo non ce la fa.
Mi avvicino a questo ruolo con un po' di timore reverenziale, ho avuto l'onore e l'onere di proseguire l'enorme lavoro intrapreso da Francesco Roncone e ce la metterò tutta per non deludere nessuno.
Questo mi spingerà ad interrogarmi costantemente e a confrontarmi di continuo con tutto il sistema Acli, perché ritengo che sia un diritto e un dovere imprescindibile dell’Associazione che mi accingo a dirigere.
Credo fortemente nello spirito mutualistico che deve animare le Acli al suo interno e mi spenderò energicamente affinché venga condiviso con senso di responsabilità e di convivenza da tutte le sensibilità dentro e fuori la FAP.
Ho ritenuto fondamentale aver composto l’organo di Segreteria con persone con alto grado di competenze  e capacità personali, tali da dare sempre più spessore alla Federazione Anziani senza, però, dimenticare un solo attimo che “all’esterno” rappresenteremo tutta le ACLI nella sua interezza.
Di seguito presento i VOLONTARI che compongono la mia squadra e concludo confidando sulla collaborazione e l’amicizia di tutti, per promuovere collegialità e rendere sempre più efficace e trasparente il mio lavoro.
A presto!!